"Centinaia di famiglie potrebbero essere a rischio a causa della possibile esplosione della loro lavatrice": a lanciare l'allarme è un'associazione di consumatori britannica, in segtui alle segnalazioni di numerosi casi di danneggiamenti. In particolare, l'avvertimento è partito in seguito ad un'indagine dalla quale sono emersi ben 280 casi di apparecchi andati in frantumi durante l'utilizzo. Nella maggior parte dei casi si è rotto l'oblò della lavatrice, finito in frantumi con schegge in tutta la stanza, ma ci sono state anche vere e proprie esplosioni. Secondo gli esperti, il problema principale sarebbe la presenza di monete, chiavi o giocattoli lasciati per sbaglio nelle tasche, o ache la presenza di fibbie che sbattono contro il vetro.

Secondo l'associazione dei consumatori, anche i materiali usati per costruire le lavatrici avrebbero un ruolo negli episodi: in alcuni casi sarebbero scadenti e i nuovi modelli, dotati di più elevati cicli di rotazione e porte più grandi, ne faciliterebbero la rottura. L'allarme lanciato in Gran Bretagna è utile per prevenire incidenti analoghi: le aziende produttrici, comunque, hanno rassicurato i consumatori, spiegando che si tratta di casi rari, su milioni di prodotti venduti.'