I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa, al termine di un'attività info-investigativa e di controllo del territori, esercitata nei confronti di un megastore etneo, hanno sequestrato oltre 100 mila articoli di Carnevale, per un valore di 300 mila euro. Nello specifico, sono stati trovati costumi, maschere, gadget, bombolette spray colorate e stelle filanti, tutti privi del marchio “CE” e, quando presente, era solo l’acronimo di “China Export”.

L'assenza del marchio CE rappresenta un grosso rischio per l'acquirente, perché i prodotti risultano assemblati con materiali scadenti, comunque non controllati, quindi potenzialmente nocivi per la salute. Il rappresentante legale della predetta società è stato segnalato alla locale Camera di Commercio per le violazioni al codice del consumo, per le quali sono previste sanzioni fino a 25.000 euro, nonché la successiva confisca e distruzione dei prodotti sequestrati.