Giovane donna in difficoltà economica: Papa Francesco manda un assegno.

Quella che vi riportiamo è una storia che viene da lontano ma che potrebbe accadere a tutti. E' la storia di una donna di Napoli, che, ritrovatasi in difficoltà economica, senza lavoro e sotto sfratto, dopo averle provate tutte, tenta anche la via della compassione scrivendo una lettera alle autorità competenti, amministrative ed ecclesiastiche.

Si tratta di una lettera di aiuto, nella quale espone la sua situazione economica e sociale, inviando il tutto a politici (Renzi compreso), preti, e alle associazioni. L'unico ad aver risposto è Papa Francesco. 

IL CASO

La donna abita in una piccola casa di Qualiano con i suoi due figli. Uno dei quali con problemi di salute. Anche suo genero vive nella stessa abitazione, ma anche quest’ultimo è disoccupato. Da alcuni mesi, si susseguono le sollecitazioni di pagamento per le bollette, per l’affitto e con gli ultimi spiccioli, la povera famiglia, era riuscita a tamponare qualcosa. Ma arriva l'ora X quando senza lavoro non ci sono più le finanze neanche per mangiare.

Così la donna prova la strada della pietà elemosinando un minimo di assistenza alle autorità, amministrative ed ecclesiastiche ed arriva una risposta. Papa Francesco manda un assegno.

E' con grande commozione e stupore che la donna riceve un segnale da Papa Francesco che ha fatto pervenire un assegno di 500,00 euro alla parrocchia della zona nella quale vive la famiglia disagiata.

Una somma, direbbero tutti, che non aiuterà di certo la famiglia ma che tuttavia ha dato nuova grinta alla donna di Napoli che felice per il gesto ricevuto (che nessun altro ha saputo, potuto o voluto fare) lotterà insieme alle forze del genero per racimolare ancora qualcosa per tirare avanti, il prossimo mese e quello successivo.