Si fingeva medico per avere prestiti, ma alla fine è stato arrestato e adesso si trova ai domiciliari. Un 44enne originario di Fiumefreddo di Sicilia, in provincia di Catania, era un vero e proprio genio della truffa. Aveva perfino pensato a un falso certificato di stipendio con il quale avrebbe dovuto dimostrare che era un medico in servizio all’Asp di Messina.

Il primo colpo gli era riuscito eccome: nel giugno scorso con la cessione del quinto dello stipendio aveva ottenuto un finanziamento da 52 mila euro. Il secondo tentativo era più soft: il malviente ci aveva provato per 38 mila euro, ma l'operazione – anzi, il tentativo – ha insospettito un funzionario dell'agenzia catanese del Gruppo Santamaria S.p.A.- Intermediario del Credito che ha allertato le forze dell’ordine.

I carabinieri hanno finto di essere impiegati dell'istituto e hanno colto in flagranza di reato il 44enne. Nella sua casa sono stati ritrovati e sequestrati circa 40 mila euro in contanti, un computer portatile, due hard disk esterni e carte di credito attivate su conti correnti che sarebbero stati aperti col denaro ottenuto attraverso la truffa.