Si spengono i motori: aereo precipita per 4mila metri

Un vuoto lunghissimo in cui i passeggeri hanno pensato di morire. E’ stato un secondo, i motori si spengono e l’aereo sulla quale viaggiano 180 passeggeri inizia a perdere quota, precipitando per oltre 4mila metri. Il tutto è successo a bordo di un Airbus della Singapore Airlines.

SINGAPORE –  Sono stati momenti di vero terrore quelli vissuti dai passeggeri della Singapore Airlines, compagnia di bandiera, il cui Airbus dopo tre ore di volo è andato in blocco, spegnendo entrambi i motori.

Il delirio, il panico e l'inizio della discesa

Per fortuna i piloti sono stati in grado di riattivare i propulsori e riprendere il comando del velivolo, salvando la vita dei passeggeri dall’impatto mortale. Ma intanto il panico e la paura si sono susseguiti in tutta la caduta libera. Ben 4mila metri di vuoto!

IL VOLO

Dopo la ripresa, il volo è proseguito nonostante alcuni momenti di incertezza. Dalla base, i piloti hanno avuto l’Ok per continuare il viaggio da Chagi a Shanghai. Nonostante il lieto fine, la compagnia aerea e gli inquirenti hanno voluto vederci chiaro, sottoponendo il mezzo ad un controllo minuzioso, per capire l’origine del guasto.

La pista attualmente seguita è quella del guasto al motore per le avverse condizioni meteo.