Gli agenti del commissariato Oreto hanno sventato in extremis un suicidio a Palermo. Un ghanese di 32 anni ha tentato di togliersi la vita con un paio di forbici nei locali della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. È stato un frate a richiedere l'intervento della polizia, poiché aveva notato un comportamento "anomalo" da parte di un ghanese, ospite della struttura, che si era chiuso in bagno minacciando di suicidarsi.

Sono stati attimi di angoscia e le urla strazianti dell'uomo hanno fatto intervenire immediatamente i poliziotti. L'uomo era in un lago di sangue, perché si era provocato una ferita lacero-contusa all'altezza della trachea.

Gli agenti lo hanno disarmato, poi sono riusciti a farlo respirare. Il 32enne è stato portato all'ospedale Buccheri La Ferla dove è arrivato in codice rosso: qui è stato operato per ricucire lo squarcio alla gola.