Aveva soltanto battuto la testa mentre giocava al parco con i suoi amici. Non aveva riportato ferite né lividi, quindi non aveva destato preoccupazioni. Leo, otto anni, è così andato a dormire, ma purtroppo non si è più risvegliato. Mamma Natalie e papà Tom sono andati a svegliarlo come ogni mattina, ma Leo aveva smesso di vivere.

La tragedia è avvenuta a Gosport, nell'Hampshire, Regno Unito. Gli inquirenti sono al lavoro per fare luce sulla vicenda: è probabile che il bimbo abbia avuto una emorragia cerebrale mentre dormiva.

La zia di Leo, Nikki, lo ha ricordato come un bimbo sempre sorridente e brillante e anche gli altri parenti ne hanno parlato come un bravissimo bimbo. Leo viveva insieme ai genitori e ai suoi quattro fratelli: Courtney, Levi, Liam e Sophia.