Alle Grotte della Gurfa, nel territorio di Alia (Palermo) nel giorno del Solstizio d’Estate il sole dà vita a un meraviglioso effetto luminoso. E così in questo sito, nel quale il mito ci tramanda che sia stato sepolto Minosse, questa mattina si è svolta una cerimonia alla quale ha preso parte l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà.

“È stato per me un onore aver potuto condividere un momento così bello insieme a un pubblico numeroso – ha dichiarato l’assessore Alberto Samonà – e anche l’aver conosciuto Sua Altezza Reale, la principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie. L’impegno da parte dell’Assessorato dei Beni culturali e dell’Identità siciliana è di valorizzare questo sito unico al mondo, attivando tutti gli strumenti possibili perché possa essere conosciuto e inserito nei circuiti turistico-culturali”.

Beatrice di Borbone delle Due Sicilie e Alberto Samonà.

Presenti per il governo regionale anche l’assessore al Territorio e Ambiente Toto Cordaro e l’assessore all’Istruzione, Alessandro Aricò. Alla manifestazione, organizzata dal Sindaco Antonino Guccione e dal vicesindaco Gaetano Siragusa, erano presenti il vescovo di Cefalù mons. Vincenzo Marciante, nonché il professor Carmelo Montagna, che ha illustrato la storia e simboli di questo antico sito archeologico.
Presente anche S.A.R. la principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, nonché un nutrito pubblico, tra cui diversi bambini, che ha avuto l’opportunità di assistere a un fenomeno luminoso che si ripete puntuale ogni anno.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati