ossa umane

Stavano lavorando al cantiere della statale 124 "Siracusa-Floridia", quando gli operai hanno trovato delle ossa umane. I dipendenti si sono subito rivolti ai titolari dell’impresa che hanno avvertito i carabinieri. Al termine dei controlli, è stato accertato che le ossa appartengono a un uomo e non ad un animale, come si era sperato in un primo momento.

Da ulteriori controlli degli esperti, sembrerebbe che la vittima sia un cinquantenne, deceduto probabilmente tra il 2000 ed il 2005. I carabinieri hanno avviato le indagini e le ricerche nel ricco archivio del comando provinciale di viale Tica, per verificare tutti i casi di persone scomparse e mai ritrovate negli ultimi 15 anni. Il caso sembra essere un vero rompicapo, che potrà essere risolto grazie ad ulteriori accertamenti che saranno eseguiti su quelle ossa e la prova del Dna.