Più controlli e multe che possono arrivare a 17mila euro: il Comune di Siracusa mette in atto una serie di provvedimenti contro il randagismo, attraverso una nuova ordinanza. Dall’obbligo di microchip, alle modalità per portare in giro i cani, tutto quello che c’è da sapere.

Nuove regole a Siracusa per i proprietari dei cani

Un’ordinanza firmata dal sindaco di Siracusa, Francesco Italia, dispone una serie di misure straordinarie per far rispettare il buon senso e l’educazione civica.

Il documento completo è scaricabile online, ma riportiamo di seguito i punti salienti:

  • I proprietari di cani di età superiore a 2 mesi e sprovvisti di microchip, devono essere identificati e iscritti presso l’Anagrafe, non oltre il 31/12/2022. Trascorsa tale data, la mancata iscrizione all’anagrafe, entro il secondo mese di vita dell’animale, comporta una sanzione amministrativa da 86 a 520 euro, e da 2.887 a 17.325 euro, qualora l’inosservanza riguardasse cani aggressivi.;
  • Il proprietario o il detentore di un cane deve adottare ogni precauzione per evitare la fuga dell’animale. In caso di allontanamento o smarrimento, ne deve dare immediata comunicazione al Comune, alle Forze dell’Ordine e al Servizio Veterinario;
  • Il proprietario o il conduttore dell’animale usino sempre il guinzaglio durante le passeggiate nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, a eccezione delle aree appositamente destinate dove, sotto la responsabilità del proprietario o del conduttore, i cani possono muoversi, correre e giocare liberamente, senza guinzaglio. Proprietari e detentori devono anche provvedere all’immediata rimozione delle deiezioni solide del cane e portare sempre con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse quando conducono l’animale in ambito urbano, compresi giardini e parchi pubblici, nonché le aree cani.

Vi ricordiamo che già nei mesi scorsi, in Sicilia, sono entrate in vigore una serie di nuove regole per contrastare il fenomeno del randagismo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati