A Striscia la Notizia è andato in onda un servizio dell’inviata Stefania Petyx, che è andata ad Adrano, in provincia di Catania. Qui, nei giorni scorsi, è stato affisso il necrologio per Valerio Rosano, giovane mafioso pentito, che tuttavia è ancora in vita. I cartelli sono comparsi dal giorno in cui ha deciso di pentirsi. Un messaggio chiaro: “Se ti penti, muori”.

La questione è delicata e, per comprendere se si trattasse di uno scherzo di un delinquente o di un pensiero condiviso dalla città, la Petyx ha chiesto ai cittadini di fare un selfie con alcuni cartelli antimafia. Tutti hanno rifiutato, per paura: alcuni degli intervistati hanno apertamente dichiarato di non voler fare il selfie perché si spaventano. Un ragazzo, poi, definisce Rosano “un morto che cammina”, criticando la sua scelta.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia