TAORMINA (MESSINA) – Un latitante tunisino di 29 anni ha provato a nascondersi tra i turisti del centro storico di Taormina, in provincia di Messina. Quando ha capito di essere stato individuato dai poliziotti, ha cercato di seminarli imboccando i tanti vicoli laterali al corso Umberto I.

Ma all'uomo non è andata bene: non senza difficoltà, è stato comunque bloccato e arrestato. Su di lui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica del tribunale di Catania: deve sconta una pena detentiva definitiva di un anno, 8 mesi e 13 giorni di reclusione.

Arrestato più volte in flagranza per rapina e furto aggravato fra il 2012 e il 2014 a Catania, era ricercato dall’inizio di aprile. Ieri pomeriggio, dopo l’arresto, i poliziotti del commissariato di Taormina lo hanno trasferito nella casa circondariale Messina Gazzi.