Ticket sanitario, ecco come ottenere l'esenzione

Come sappiamo, esistono alcune categorie di persone che sono esentate dal pagamento del ticket. Facciamo un po' di chiarezza e cerchiamo insieme di capire, chi può accedere alle agevolazioni sanitarie promosse dal sistema sanitario nazionale. 

Patologie ed esenzioni

Si è esenti dal pagamento del Ticket le persone che presentano: 

  • 1. Patologie croniche: l’esenzione deve essere richiesta all’Azienda Sanitaria Locale di residenza, presentando un certificato medico che attesti la presenza della malattia. L’elenco delle patologie croniche e invalidanti riconosciute dallo Stato Italiano sono pubblicate sul sito del Ministero della Sanità.
  • 2. Malattie rare o patologie gravi, invalidanti e spesso prive di terapie specifiche. L’elenco delle malattie rare sono pubblicate sul sito del Ministero della Sanità.
  • 3. Esenzione per invalidità: il riconoscimento di una invalidità garantisce il diritto all’esenzione per alcune o per tutte le prestazioni specialistiche.
  • 4. Esenzione per diagnosi precoce tumori: l’esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria è finalizzata alla diagnosi precoce dei tumori (del collo dell’utero, della mammella e del colon-retto).
  • 5. Esenzioni per gravidanza: Le coppie che desiderano avere un bambino e le donne in stato di gravidanza hanno diritto ad eseguire gratuitamente alcune prestazioni specialistiche e diagnostiche. 
  • 6. Esenzione per reddito: Le condizioni personali e sociali, associate a determinate situazioni reddituali, danno diritto all’esenzione dal ticket.

In particolare hanno diritto all’esenzione:

a) i cittadini di età inferiore a 6 anni e quelli di età superiore a 65 anni, purché appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a € 36.151,98 annui;

b) disoccupati e familiari a carico: con un reddito del nucleo familiare inferiore a € 8.263,31 elevato a € 11.362,05 nel caso di coniuge a carico, più ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico;

c) titolari di pensione sociale o percettori di assegno sociale e familiari a carico;

d) titolari di pensione minima di età superiore a 60 anni e familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a € 8.263,31 elevato a €11.362,05 nel caso di coniuge a carico, più ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico.

Leggi anche come ottenere l'esenzione del ticket sanitario online