Dopo aver colpito il centro-nord, il maltempo ha fatto rotta verso il Sud del Paese e già nel pomeriggio di ieri alcune precipitazioni hanno interessato tutto l'Appennino, sulla Campania, sul Gargano, e a macchia di leopardo spingersi fin verso la Calabria tirrenica, favorite anche dai venti di Maestrale.

I temporali, però, sono stati soltanto una parentesi, perché l'anticiclone africano tornerà a farla da padrone, portando temperature elevate su gran parte dell'Italia, come a Roma (35°C), Firenze (36°C),Bologna (35°C), Milano (33°C). Valori vicini a 40-42°C invece al Sud come a Siracusa, Agrigento e zone interne della Sicilia.