Si potrebbe definire una truffa "vecchia come il mondo" ed ormai ben nota, che tuttavia ritorna periodicamente e continua a mietere vittime, soprattutto tra le persone anziane. Nell'ultimo caso, registrato a Caltanissetta, due falsi ispettori Inps si sono presentati alla porta di una 84enne: un uomo ed una donna hanno dichiarato di essere emissari dell'istituto di previdenza e le hanno prospettato alcune novità vantaggiose.

In particolare, i truffatori le hanno presentato la possibilità di aumentare la propria indennità di pensione: un'offerta allettante, che tuttavia era del tutto falsa. A fronte della proposta, i due hanno chiesto alla signora una quota per portare avanti la pratica. Non avendo in casa il contante necessario per raggiungere la cifra, ha dato loro 120 euro in contanti, le fedi nuziali, un anello ed un paio di orecchini d'oro.

I truffatori, una volta intascato il loro bottino, le hanno assicurato che avrebbe goduto dell'aumento di pensione, quindi sono andati via. Soltanto quando si sono allontanati, la vittima ha iniziato a nutrire alcuni sospetti ed ha avvisato i carabinieri. Sono quindi partite le ricerche, sulla base delle indicazioni che ha fornito.

Si consiglia di prestare attenzione e di allertare le forze dell'ordine di fronte a casi sospetti o poco convincenti.