Drammatico destino per Giuliano Famà, messinese di 48 anni, morto in un incidente stradale lungo l'autostrada A20 Messina-Palermo. Poco dopo aver superato la stazione di servizio Eni, in località Divieto, ha perso il controllo del veicolo, urtando prima violentemente contro un camioncino del consorzio autostrade siciliane e poi contro il guardrail.

Stando alle prime ricostruzioni, l'impatto è stato autonomo. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi e i sanitari hanno constatato che Famà non presentava ferite legate all'impatto. Sarebbe quindi stato un malore a causarne la morte. Grande dolore per la moglie, il figlioletto, i parenti e gli amici, che hanno appreso la notizia qualche ora dopo. Famà percorreva abitualmente la strada: era un dipendente della Raffineria di Milazzo.