Il Palermo non è morto, respira, non corre, ma cammina e se è vero il detto “Chi va piano, va sano e va lontano” forse c’è qualche speranza

[Continua la lettura dell’articolo]