Guardando la foto, si pensa subito a un fotomontaggio, ma in realtà non lo è. Un serpente a due teste è stato trovato in Virginia, negli Stati Uniti: si tratta di un esemplare rarissimo, di poche settimane di vita. A trovarlo, con enorme stupore, è stata una donna che lo ha notato nel giardino dei vicini di casa.

Come spiegato da J.D. Kleopfer, specialista del Virginia Department of Game and Insland Fisgeries: Sono estremamente rari, perché muoiono molto presto. Il cervello è diviso in due parti e questo non li fa sopravvivere a lungo". Le due bocche possono entrambe mordere le loro vittime, che sono principalmente insetti, e avvelenarle.

Si tratta di un serpente “Testa di rame”: i serpenti bicefalici sono eccezionalmente rari perché non sono in grado di sopravvivere in autonomia e affrontare tutte le sfide che sorgono giorno dopo giorno. Il dottor Kleopfer ha spiegato che la testa sinistro possiede l’esofago dominante, mentre la testa destra ha la gola più sviluppata per mangiare.

In generale, un Testa di rame cresce in media dai 46 ai 92 centimetri di lunghezza, mentre questo serpente a due teste, che è molto giovane, ha raggiunto appena i 15 centimetri. In ogni caso, non è pericoloso. L’esemplare, molto probabilmente, verrà donato a una struttura geologica, che se ne prenderà cura.

Serpenti come questo non sono diversi dai gemelli siamesi, spiega National Geographic: “Il punto in cui l’embrione smette di separarsi varia. Proprio come i gemelli siamesi possono essere uniti alla testa, al petto o ai fianchi, allo stesso modo i serpenti possono essere uniti in vari punti del loro corpo”.

Trovato serpente a due teste: il video

Ecco il video che ritrae il serpente a due teste. Le foto e i filmati hanno suscitato un grande clamore: tanti utenti sono rimasti colpiti dal caso: dopo una iniziale diffidenza, è emerso che si tratta di una notizia del tutto autentica e verificata.