Uccide la moglie a coltellate perché lei cambia canale durante la partita. La donna si era "permessa" di farlo mentre il marito era fuori a fumare. Incomprensibile tragedia familiare in Arkansas, negli Stati Uniti. L'assassino è il 58enne Tony Thomas, che ha ucciso in modo barbaro sua moglie Elke. Come si apprende dalla stampa locale, il dramma risale al 19 novembre scorso, ma solo lunedì scorso l’uomo è stato incriminato per l’omicidio.

Secondo la ricostruzione della polizia, Thomas stava guardando una partita di football quando è uscito per fumare una sigaretta. In quel momento la moglie Elke si è avvicinata al telecomando per cambiare canale. "Le ho chiesto il punteggio e lei ha iniziato a sbraitare. La mia mente si è annebbiata, ho preso un coltello e l'ho colpita ripetutamente", ha confessato l'uomo, che dopo il delitto ha subito chiamato la polizia e ha chiesto l'intervento di un'ambulanza.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, ha trovato sangue sulle pareti, per terra, sul tavolo e sulla televisione. Prima dell'arrivo degli agenti l’uomo aveva trascinato il corpo di sua moglie fuori sull'erba e lo aveva coperto con un telo. Il 58enne è stato quindi arrestato e la sua cauzione è stata fissata a 1 milione di dollari. Non avrebbe un avvocato.