Un pregiudicato di circa 40 anni, la cui identità non è stata ancora resa nota dagli investigatori, è stato posto in stato di fermo dai carabinieri della sezione di pg della Procura di Marsala, con l'accusa di lesioni personali nei confronti della ex moglie. L'uomo ha aggredito la donna, mettendole le mani al collo e sferrandole calci alle gambe, al termine dell'udienza di separazione

A scatenare la sua furia potrebbe essere stato il fatto che la donna si è presentata in tribunale con il nuovo compagno. Sono intervenuti subito i carabinieri, avvisati di quanto stava accadendo dalle forze dell'ordine che effettuano i controlli all'ingresso del Palazzo di Giustizia. La vittima dell'aggressione è stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale "Borsellino" di Marsala.