Un milione di bottiglie vendute in tre mesi. Straordinario successo del Birrificio Messina, nato da 15 ex operai della Birra Messina, che hanno creato una società dopo essere stati licenziati, producendo tre bevande: la Premium, la Doc e la Birra dello Stretto.

Per celebrare il traguardo è stata lanciata un'edizione speciale della "Birra dello Stretto": 50 mila bottiglie verdi, un'edizione limitata, diventata simbolo di questa vittoria. "Ancora una volta diciamo grazie alla città e ai tantissimi messinesi sparsi per l'Italia che stanno continuando a sostenere la nostra impresa – dice Mimmo Sorrenti, presidente della cooperativa 'Birrificio Messina'. – Riuscire a centrare questo obiettivo in così poco tempo è per noi un'iniezione di grandissima fiducia ed è la spinta per continuare a lavorare come abbiamo fatto in questi mesi".

La prima birra era stata imbottigliata e confezionata lo scorso 29 settembre. Alle 20.09 nascevano ufficialmente le tre bevande, il 26 ottobre le birre hanno lasciato i capannoni dello stabilimento per arrivare finalmente in commercio. Dopo i primi tre giorni dai capannoni erano uscite 260mila bottiglie.