Un noto detto recita: "Chi beve birra campa cent'anni". Si sa, la saggezza popolare non può considerarsi una fonte esattamente attendibile, eppure quanto scoperto da uno studio condotto dalla Pennsylvania State University parrebbe dare ragione all'antico adagio. Secondo i risultati, infatti, una birra piccola al giorno può aiutare a preservare il colesterolo 'buono' (Hdl) nel tempo. Un consumo moderato di alcol, in particolare birra, può rallentare il declino del colesterolo buono con benefici per la salute, come la possibile prevenzione di problemi cardiovascolari anche gravi.

Gli studiosi hanno esaminato 80.000 adulti cinesi, prendendo in considerazione il consumo di alcol riferito e i livelli di colesterolo "buono" per più di sei anni: i livelli sono diminuiti in tutti i partecipanti allo studio, ma per coloro che adottavano un consumo moderato di alcol (uomini che bevevano una o due unità di alcol al giorno e donne che ne consumavano mezza al giorno) la diminuzione era più lenta. I ricercatori hanno esaminato se i benefici fossero legati al tipo di alcol consumato, arrivando alla conclusione che i livelli di colestoro buono Hdl diminuivano più lentamente con un consumo moderato di birra e in parte anche con i liquori.