L'utilizzo dello spray autoabbronzante è sempre più diffuso. In tanti, soprattutto in previsione dell'estate, scelgono di utilizzare questo tipo di prodotto, ma tale pratica continua a far discutere. Una giovane donna inglese di 25 anni, Lucy Flower, si è sentita male proprio dopo essersi spruzzata addosso l'autoabbronzante: pochi istanti dopo l'applicazione del prodotto ha avvertito dolori al petto e gravi difficoltà respiratore. "Mi sono subito lavata gambe e viso – racconta – ma mi sono resa conto che dovevo andare in ospedale immediatamente".

La situazione era abbastanza seria, poiché è stata ricoverata per 4 giorni. A quanto pare, lo spray abbronzante conteneva un agente aggressivo che, se inalato, può causare allergie e choc anafilattico. Secondo i medici, la giovane avrebbe rischiato la vita. L'azienda produttrice ha spiegato che si tratta di un "episodio isolato", ma ha disposto il ritiro del prodotto dal mercato, in via precauzionale.