Esponeva sul cruscotto della sua auto un adesivo con il logo della polizia di Stato e un lampeggiante blu, uguale a quelli che usano le forze dell'ordine. La vettura era parcheggiata nel rione Picanello di Catania. L'automobilista, originario dell'Ennese, ha spiegato candidamente agli agenti che gli hanno contestato quanto avveniva che utilizzava gli oggetti come antifurto.

Secondo quanto ha raccontato, esporre adesivo e lampeggiante avrebbe dissuaso gli eventuali malintenzionati a rubare la sua auto, perché avrebbero creduto appartenesse a un rappresentante delle forze dell'ordine. Sia l'adesivo che il lampeggiante sono stati sequestrati, mentre l'uomo è stato denunciato in stato di libertà per possesso di distintivi contraffatti.