Arrivano notizie positive dalla sperimentazione in atto sul vaccino italiano contro il Covid-19. Gli anticorpi generati nei topi dal vaccino dell’azienda Takis, infatti, funzionano. Il risultato è indicato nei test eseguiti nel laboratorio di Virologia dell’istituto Spallanzani.

Si tratta del livello più avanzato raggiunto fino adesso nella sperimentazione di un candidato vaccino italiano. I test sull’uomo, comunque, sono previsti dopo l’estate.

È iniziata, nel frattempo, la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, con un allentamento delle restrizioni imposte per arginare i contagi.

Giovanni Rezza, direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di Sanità (ISS), ha commentato così le affermazioni dei colleghi che prevedono che a giugno il virus possa essere morto: “Se ci sono esperti stimati che hanno dono della preveggenza, benissimo. Se morirà a giugno faremo una grande festa”. “Anche io vorrei che scomparisse ma non credo questo sogno possa realizzarsi molto presto. Dobbiamo quindi raddoppiare, triplicare gli sforzi per arginarne la diffusione“.