Auto di lusso, festini e vacanze a cinque stelle: questo era il tenore di vita dei coniugi Giovanni Teresa e Ilenia Pollina, di 29 e 25 anni. Dietro tutto ciò però, secondo la Guardia di Finanza, c'era un'attività di vendita di orologi di marca contraffatti. I finanzieri, coordinati dalla procura marsalese, hanno posto i due ai domiciliari, con l'accusa di vendita di merce contraffatta e autoriciclaggio. La coppia aveva un sito internet e un profilo Facebook per la promozione della merce e gestiva i contatti tramite WhatsApp.

I pagamenti avvenivano tramite bonbifico bancario, in contrassegno o con accrediti su carte prepagate, spesso intestate a terzi. La Guardia di Finanza ha ricostruito transazioni per oltre 750.000 euro, legate alla vendita di orologi di lusso in tutta Italia: Rolex, Omega e Audemars Piguet.