"Il centro storico e i mercati popolari di Palermo, da Ballarò alla Vucciria, dal Capo a via Montalbo, da troppo tempo sono lasciati nel più totale abbandono, regnano cataste di rifiuti che marciscono a ogni angolo di strada e i cassonetti vengono svuotati senza regolarità". È un grido d'allarme quello di Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia a Palermo, che parla perfino di ''rischio colera''.

"Nonostante negli ultimi tempi i turisti, che fortunatamente continuano a visitare la nostra città, abbiano scoperto questi angoli di Palermo, che dovrebbero essere i nostri gioielli di famiglia, i rifiuti continuano a regnare incontrastati, con il concreto rischio di diventare veicoli di malattie altamente infettive come ad esempio il colera. Non è difficile, infatti, vedere spuntare dai cassonetti una testa di pesce spada oppure qualche carcassa di pecora, lasciati a marcire sotto il sole per giorni e giorni'', aggiunge Figuccia.