Aperto oggi, lunedì 21 febbraio, lo svincolo di Caltanissetta che dall’autostrada A19 immette sulla Strada Statale 640 per Caltanissetta e Agrigento.

Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture, ha affermato: “Quando sono arrivato al ministero delle Infrastrutture, nel 2019, mancavano ancora 27 chilometri, il cantiere era fermo e tra Anas, general contractor e imprese non c’era praticamente nemmeno la più elementare forma di dialogo. Il lavoro costante per portare a termine quest’opera è sotto gli occhi di tutti. Mentre c’era chi minacciava blocchi e rescissioni, l’interesse del governo e di Anas è stato esclusivamente quello di consegnare l’opera al territorio e mettere fine ai disagi”.

“Con l’apertura dello svincolo, in seguito alle demolizioni della vecchia statale 640, dalla A19 fino all’ingresso in città è tutta nuova statale 640 e i chilometri rimasti sono solo quattro, ovvero quelli della galleria Caltanissetta – ha aggiunto Cancelleri -. Giorno 24 febbraio, intanto, sarà aperto al traffico il bypass che evita l’interruzione della galleria che migliorerà anche la viabilità per e da Agrigento”.

L‘ANAS ha reso noto che lo svincolo è del tipo ‘a trombetta’, con quattro rampe che consentono l’uscita dall’autostrada ai veicoli provenienti da Catania e Palermo e l’immissione dei veicoli diretti verso le due città.

L’ANAS ha spiegato che la nuova infrastruttura comprende anche una galleria artificiale di lunghezza pari a 150 metri, a canne separate, una per senso di marcia, che sottopassa la sede autostradale per consentire il collegamento con le due rampe di svincolo presenti sulla carreggiata a monte.

La sezione interna presenta un’altezza di 8 metri e la larghezza delle singole canne varia da un minimo di 8,6 metri a un massimo di 10,5 metri. “L’apertura dello svincolo, oltre a eliminare una forte penalizzazione del traffico autostradale determinata dalla presenza del cantiere durato oltre il previsto per lungaggini proprie del contraente generale – si legge in una nota dell’Anas -, costituisce un altro importante passo avanti nel programma di completamento dell’opera commissariata”.

L’importo complessivo dei lavori è stato pari a 8 milioni e 250mila euro.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati