È davvero orribile questa vicenda avvenuta in Pakistan. Un uomo ha violentato e ucciso una bambina di 8 anni, dopodiché ha gettato il corpo nella spazzatura. Siamo a Kasur, nella provincia del Punjab. La piccola Zainab Ansari è stata vista per l'ultima volta mentre interpretava un passo del Corano durante una recita a scuola, con le immagini delle telecamere a circuito chiuso che mostravano il sospetto che portava via la piccola, prima che fosse rinvenuta morta.

Ora la polizia è sulle tracce dell'orco. L’omicidio ha sconvolto l'intero Afghanistan, tanto che alcune star del paese hanno fatto appello alle autorità perché consegnino quanto prima il responsabile alla giustizia. I media locali scrivono che la bimba  è stata rapita mentre i suoi genitori erano in pellegrinaggio a La Mecca. "Se la polizia avesse fatto il suo dovere, ora forse non sarei qui a piangere mia figlia", accusa Ameen Ansari, padre della giovane piccola.

Una folla inferocita ha attaccato una stazione di polizia e l’adiacente edificio governativo nella città di Kasur, generando scontri che hanno provocato la morte di almeno due persone e diversi feriti. Dei cori sono stato scanditi nei confronti del primo ministro del Punjab, Shehbaz Sharif, e delll'ispettore generale della polizia locale, che nei giorni scorsi hanno ammesso di non aver agito su decine di casi di stupri e di omicidi di minori nel distretto di Kasur.