Se volete allungarvi la vita, mangiate ogni giorno una manciata di noci e arachidi, più o meno 15 grammi. Secondo uno studio dell'università di Maastricht pubblicato sull'International Journal of Epidemiology, infatti, in questo modo si riduce del 23% il rischio di morte prematura dovuto a cancro, diabete, malattie respiratorie e neurodegenerative. In particolare, il calo di mortalità è del 45% per le patologie neurodegenerative, del 39% per quelle respiratorie e del 30% per il diabete.

Un piccolo mix di frutta secca, dunque, può diventare un toccasana che apporta all'organismo acidi grassi mono e polinsaturi, varie vitamine, fibre, antiossidanti e altri composti bioattivi. Non pensiate, però, che noci e arachidi possano essere sostituite dal burro di arachidi, pieno di sale e grassi trans.