Voli a rischio il prossimo 5 luglio. Il motivo? Uno sciopero di 24 ore dei controllori di volo. Le 13 sigle sindacali degli uomini radar hanno aderito in massa e ci saranno quindi notevoli disagi per chi viaggia. Secondo quanto scrive l'Agi, sarebbe in corso un colloquio tra il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e i sindacati. In poche parole, si tenta di scongiurare lo sciopero o quantomeno di ridurre il monte ore.

Lo stop comincerà alle ore 00.01 e terminerà alle ore 23.59. I dipendenti della società nazionale per l'assistenza al volo, l'Enav, si asterranno dal turno di lavoro da nord a sud del paese. Nell'elenco degli scali aeroportuali interessati ci sono Catania e Palermo, oltre che Roma Fiumicino, Ciampino, Brindisi, Cagliari, Lamezia Terme, Milano, Padova, Pescara e Venezia.