01A partire dalla primavera del 2015, la compagnia low cost spagnola Volotea, appronterà nuove rotte internazionali che collegheranno l’Aeroporto di Palermo a Francia e Grecia. Previsto anche un collegamento diretto tra Catania e Cagliari.

Le prime operazioni della compagnia su territorio nazionale, sono iniziate nel febbraio 2012, presso l’Aeroporto di Venezia; Palermo è stato il secondo scalo italiano ad aprirle i battenti, che dall’aprile del 2015 offrirà due nuove rotte internazionali ai propri passeggeri: uno verso l’Aeroporto di Tolosa, l’altro verso quello di Atene. E nuove rotte significano più passeggeri, dunque maggiori opportunità di guadagno e di posti di lavoro, non solo per l’aeroporto e la città, ma per la provincia stessa.

In due anni di attività, l’azienda di Barcellona ha infatti trasportato ben 530mila passeggeri da e per Palermo, e stima un ulteriore aumento del 25%, previsto per il prossimo anno.
Volotea sta infatti pensando di ampliare la sua flotta, aggiungendo 4 nuovi Boeing 717. Così facendo, prevede di poter coprire un totale di 17 rotte, solo sul capoluogo siciliano, da cui oggi partono già quotidianamente, velivoli per i principali scali italiani e internazionali; Tolosa in particolare, sarà il terzo aeroporto francese collegato alla città, dopo Nantes e Strasburgo, e con Atene, Volotea allarga l’offerta turistica verso la ‘Patria d’Europa’, dopo lo scalo precedente di Santorini. Stesso discorso per Catania.

La città etnea, con lo scalo di Fontanarossa, ha infatti fornito alla compagnia un solido carnet di voli verso i principali aeroporti italiani, e punta ad arricchirsi, già a partire dal 1 giugno del nuovo anno, con un nuovo collegamento che metterà in rapida comunicazione la Sicilia con la Sardegna.
«Per il 2015 prevediamo un incremento del +70% nel volume di posti disponibili: saremo in vendita con circa 473.500 biglietti.» ha annunciato orgoglioso Carlos Muñoz, Presidente e Co-fondatore di Volotea. Sin dall’inaugurazione delle attività della compagnia presso lo Scalo Internazionale di Catania, la città si è dimostrata particolarmente attiva, portando a 88.000 il numero dei passeggeri, che l’estate scorsa hanno scelto Volotea. E si attendono nuovi margini di crescita.

L’aeroporto di Palermo ha infatti saputo dimostrare quest’anno il suo ruolo cruciale di snodo regionale aeroportuale, visto che lo scorso settembre, gli spagnoli hanno registrato un aumento di circa il 5,5% nel traffico passeggeri, rispetto allo scorso anno. Un incremento che è anche dovuto agli imprenditori di buona volontà che decidono di investire nell’Isola, incoraggiando infine dunque la realizzazione di nuove opere, lavori e servizi per la cittadinanza.

Autore | Enrica Bartalotta