Eccellente risultato per Siracusa, che ha saputo trovare il perfetto punto di incontro tra un patrimonio invidiabile e le più moderne tecnologie per il turismo. Nell'incontro tra passato e presente, l'app ed i servizi di Welcome to Siracusa diventa un utilissimo strumento per visitare la città e reperire informazioni in modo semplice ed intuitivo.

Scaricabile gratuitamente, anzitutto consente di effettuare un giro di "perlustrazione" preliminare, prima della partenza, in modo da non arrivare impreparati; inoltre, offre i seguenti contenuti: mappe geografiche per orientarsi nell'itinerario turistico; descrizioni divulgative e schede di approfondimento per ogni sito; short film 3D; ricostruzioni dei monumenti storici più rilevanti di Siracusa, calati nel panorama moderno; viste aeree da drone e tour virtuali che consentono di accedere a siti protetti e non visibili al pubblico osservandoli da punti di vista insoliti ed originali.

Se tutto questo non fosse abbastanza, grazie a Welcome to Siracusa aiuta i turisti a trovare i Qr-Code, collocati nei pressi dei maggiori siti archeologici, che consentono di prendere parte ad un viaggio nella città antica. Sia l'app che i Qr-Code rientrano in un più ampio progetto: la città, infatti, è la prima "smart city" a portata di turista ed è stata selezionata attraverso il bando nazionale "Energia da fonti rinnovabili e ICT per la sostenibilità energetica", promosso dal Consiglio nazionale delle ricerche e dall'Anci; è infatti rientrata tra le "città dotate di monumenti di alta rilevanza storica da attrezzare con strumenti multimediali, nelle quali studiare e sperimentare un insieme coordinato di servizi e soluzioni innovative improntate al turismo e alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale che la città possiede".