Non c’è peggior sordo di quello che non vuole sentire recita un famoso detto popolare. Per una stagione intera la piazza, gli addetti ai lavori, gli stessi giocatori hanno urlato al patron rosanero, Maurizio Zamparini, che si stava incamminando verso una strada sbagliata, verso una strada del non ritorno, insomma verso la serie B.

[Continua la lettura dell’articolo]