onda di luce

Anche la Sicilia verrà attraversata da un’Onda di Luce il prossimo 15 ottobre, ma non si tratta di uno strano fenomeno atmosferico. Già, perché il 15 ottobre si celebra un’importantissima ricorrenza: la giornata mondiale della commemorazione contro la morte perinatale. Ottobre è il mese scelto dalle associazioni di volontari, per offrire sostegno ai genitori affinché possano superare (o per lo meno provare a farlo), il lutto per la perdita dei propri bambini, a pochi giorni dalla nascita, o nei primi giorni di vita.

I genitori di tutto il mondo saranno quindi riuniti da una comune iniziativa che, durante la quale avranno modo di confrontarsi e condividere le proprie esperienze, promuovendo al contempo una serie di attività coordinate in tutto il mondo.

Un’Onda di Luce attraverserà la Sicilia e il mondo

Un’onda di luce attraverserà quindi la Sicilia e il globo intero: al termine della commemorazione, in tutto il mondo, ogni partecipante all’iniziativa accenderà una candela alle ore 19 (ora locale), mantenendola accesa per un’ora. E, grazie alle differenze di fuso orario, il fenomeno durerà 24 ore in tutto il globo. Si tratta di un modo per sentirsi simbolicamente vicini a tutte quelle persone che hanno subito un lutto tremendo qual è la morte di un bambino.

Scopo dell’iniziativa, che in Sicilia fatica ancora a decollare (essendo soltanto due i Comuni interessati all’iniziativa: Calamonaci in provincia di Agrigento e Torretta, in provincia di Palermo), è proprio quello di sensibilizzare quanto più è possibile sul delicatissimo tema della morte perinatale, e diffondere l’iniziativa su tutto il territorio italiano. Appuntamento, quindi, alle ore 19 del 15 ottobre per generare tutti insieme un’Onda di Luce.