Ad appena 12 anni si è suicidata dopo un rimprovero della maestra perché aveva sporcato i vestiti e la sedia della classe con del sangue mestruale. È agghiacciante la storia avvenuta in India e raccontata nei particolari da "Metro". Disperata, la bambina si è tolta la vita lanciandosi dal terrazzo del suo vicino.

I genitori, sconvolti, hanno trovato una lettera dove la ragazzina spiegava le ragioni del folle gesto. "Fino a oggi non ero mai stata sgridata, perché la maestra mi ha urlato così?", le parole della piccola. La polizia ha aperto un'inchiesta e sta ascoltando i testimoni della vicenda. Non è ancora chiaro se l'insegnante sia stata messa sotto indagine.