12 ore al giorno di lavoro per sbarcare il lunario. Nonostante abbia la bellezza di 89 anni. Ed è da 23 che Fidenchio Sanchez vende gelati con il suo carretto a Chicago, precisamente nelle strade del quartiere messicano di Little Village. A dire il vero, questo arzillo nonnino commercia "paletas", coloratissimi – e gustosissimi – ghiaccioli messicani. Ma, come racconta il "Corriere della Sera" citando il "Chicago Tribune", non si può permettere di andare in pensione: la moglie si è ammalata dopo che lo scorso luglio la coppia ha perso l’unica figlia, e ora deve occuparsi dei due nipoti.

"Cos’altro potevo fare? In qualche modo dobbiamo pur pagare le bollette", si è giustificato l'89enne. A rivoltare il destino dandogli una mano, un bel giorno, è stato tale Joel Cervantes. "Sembrava soffrisse eppure non aveva alcuna intenzione di arrendersi. Raggiunta quell’età non dovrebbe più lavorare, ma godersi la pensione", ha giustamente fatto notare l'uomo, che ha comprato 20 "paletas" sborsando 50 dollari. Poi ha postato su Facebook una foto del nonnino, cambiandogli la vita.

Cervantes ha lanciato una campagna di crowdfunding su GoFundMe. All’inizio dovevano essere 3.000 dollari, ma la prova di solidarietà di internet ha superato di gran lunga le aspettative: dopo 3 giorni dal suo lancio, oltre 11.000 utenti hanno risposto all'appello donando finora quasi 250.000 dollari. Per garantire a Fidencio Sanchez la sua meritata pensione. Joel Cervantes ha assicurato che nei prossimi giorni contatterà l’89enne per consegnargli il denaro.