di Nando Cimino
 
 E' considerato il gruppo marmoreo presepiale più antico di Sicilia. Si tratta di tre statue che ritraggono la Sacra Famiglia poste in una scenografica grotta ricavata sul fondo della navata destra all'interno della antichissima chiesa dell'Annunziata a Termini Imerese. A proposito di detta opera, negli atti del notar Antonio De Michele del 30 giugno 1494 si legge che: “Andrea Machino scultore palermitano, s'obbligava coi rettori della chiesa di Santa Maria Annunziata di Termini, di fare tre statue di marmo rappresentanti la natività di Gesù Cristo e da consegnarsi alla marina di Palermo e nel prezzo di onze 11. – Tale notizia, ripresa da una antica pubblicazione del 1893 (La Favilla), e da me riportata nella pubblicazione “Termini Imerese pillole di storia e curiosità”, ci da misura della importanza di questa opera di pregevole fattura, ma sconosciuta ai più, e che, in qualche maniera, giustifica la presenza nella città imerese di tanti cultori del presepe. Ed a tale proposito proprio domenica 10 dicembre nella chiesa del Monte, ad opera della associazione Presepiando verrà inaugurata una bellissima mostra di arte presepiale che sarà visitabile tutti i giorni (10,00 – 12,30 e 17.00 -20,00) fino al 7 gennaio. Contestualmente, nei giorni 17 e 26 dicembre 2017 e 6 e 7 gennaio 2018, sarà possibile assistere anche alla undicesima edizione del Presepe Vivente; sicuramente uno tra i più belli e suggestivi di Sicilia che ogni anno, la comunità ecclesiale, organizza con grande impegno e meticolosa competenza. Ed in questa occasione, alla fine del percorso che ne determina le varie scene, giusto all'interno della chiesa dell'Annunziata, sarà possibile visitare proprio il gruppo marmoreo più antico di Sicilia. Termini Imerese quindi, durante queste feste natalizie, può considerarsi tappa obbligata per quanti vorranno respirare la magica atmosfera del Natale coniugando arte, cultura e fede.