È arrivata a sentenza la causa intentata contro la compagnia aerea Ryanair da una famiglia di Quinto di Treviso. I proprietari di un'abitazione avevano fatto causa alla compagnia low cost nel 2009, perché un aereo in fase di atterraggio all'aeroporto Canova di Treviso aveva danneggiato il tetto. A confermare il danno è stata una perizia tecnico-ricostruttiva, che ha provato come un volo troppo ravvicinato sia stata la causa del danno.

Non era mai accaduto un caso del genere in Italia. All'inizio del 2017 il tribunale di Treviso aveva dato ragione alla famiglia, condannando la compagnia a un risarcimento di circa 25mila euro (tra danni, spese legali, perizie, traduzioni e interessi). Pochi giorni fa la Corte d'Appello di Venezia ha respinto la richiesta avanzata da Ryanair di sospendere l'esecutività della sentenza: adesso, quindi, la compagnia dovrà pagare.