AGRIGENTO. Messaggi hot ad impiegata che stanca delle continue richieste a sfondo sessuale ha denunciato l'uomo con l'accusa gravissima di molestie sessuali e stalking.

La donna ha portato all'attenzione degli inquirenti, copie dei messaggi e testimonianze dei colleghi, che hanno così inchiodato il direttore di una nota biblioteca della città. 

Ecco alcuni messaggi presi agli atti: 

1. "Ti chiamerò nella mia stanza e che ti piaccia o no, niente sentimento , solo corporeità".

2. "Potrei dirti arrivedertela….cosa mi risponderesti?"

Dopo la denuncia l'uomo non ha smesso di importunare la dipendente e si è cimentato in un nuovo sfogo scrivendo così:

"La paghi, ma non subito! A tempo, quando meno te l’aspetti!! Quando una persona non mi rispetta,  per come lo faccio io, divento l’altro gemello. Avermi come nemico è brutto e te ne accorgerai ! […] Ti odio, maledetto il giorno che ti ho incontrata".

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro.