Ha rubato un iPhone di ultima generazione, ma il suo colpo non è andato a buon fine. Ad accorgersi del furto, è stato un ristoratore agrigentino, proprietario del locale in cui la vittima del furto lavora come cameriere: l'uomo si è lanciato all'inseguimento del ladro, mentre nel frattempo veniva lanciato l'allarme attraverso il 113.

Le pattuglie sono giunte in zona, nei pressi della stazione ferroviaria, e gli agenti hanno bloccato il malvivente. Si trattava di un trentenne extracomunitario, connazionale della vittima del furto. Il telefono è stato restituito al legittimo proprietario, che è stato invitato a sporgere querela di parte. A questo punto, però, è avvenuto un colpo di scena: il proprietario del telefono non ha voluto sporgerla. Il ladro, infatti, era un coetaneo che conosceva bene e ha deciso di perdonarlo.