Allarme bomba a bordo di un volo partito da Varsavia e diretto nella città egiziana di Hurgada, sul mar Rosso: il velivolo è stato costretto ad un atterraggio d'emergenza a Burgas, nella Bulgaria orientale

La portavoce dell'aeroporto, Kristina Neikova, ha spiegato: "Un passeggero ha dichiarato che c'era dell'esplosivo a bordo dell'aereo, pertanto siamo stati costretti a fare un atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Burgas alle 5.45".

A bordo c'erano 161 passeggeri, che sono stati evacuati. I servizi di sicurezza hanno eseguito tutti i controlli del caso sul velivolo e il passeggero che ha dichiarato la presenza dell'ordigno, un sessantenne, è sotto interrogatorio

Non si abbassa il livello di allerta e i controlli continuano ad essere intensificati in tutto il mondo, Italia compresa. A New York aumentano le misure di sicurezza per la parata del giorno del Ringraziamento, in programma il 26 novembre. Saranno presenti centinaia di poliziotti impegnati nella lotta al terrorismo. Per l'evento è attesa una folla di oltre 3 milioni di persone, con milioni di spettatori che lo guarderanno da casa.