0116-300x225Dopo la violenta “sciroccata” del weekend, anche in questo lunedì 20 gennaio in Calabria e Sicilia, all’estremo sud Italia, il clima è stato particolarmente mite e ventoso, anche se le temperature sono comunque diminuite rispetto ai picchi davvero eccezionali di sabato sera e domenica mattina. Le temperature massime si sono “limitate” a +18°C a Catania, Messina, Reggio Calabria e Crotone, +17°C a Palermo, +16°C a Trapani, Catanzaro, Cosenza e Agrigento e +15°C a Vibo Valentia, comunque superiori rispetto alle medie del periodo.
Un calo termico ancora soltanto parziale, che diventerà più concreto nelle prossime ore quando una violenta tempesta di ponente con venti impetuosi e mareggiate spazzerà via la densa nube di sabbia del Sahara che nelle ultime ore ha ingiallito suoli e atmosfere del sud, come possiamo osservare dalle mappe satellitari odierne a corredo dell’articolo. Per domani,martedì 21, e in modo più debole dopodomani – martedì 22 – è chiarissimo nel dettaglio ilbollettino di allerta meteo della protezione civile: forti piogge e temporali colpiranno le zone tirreniche della Calabria centro/settentrionali e quelle sud/occidentali della Sicilia, con accumuli abbondanti. Le temperature si abbasseranno portando la neve fino a 9001.000 metri di quota nelle zone colpite dalle precipitazioni più intense, con impetuosi venti occidentali e mareggiate sulle coste esposte a ovest e sud/ovest. Poi breve tregua ma nuova ondata di freddo e maltempo nel weekend, tra venerdì 24 e domenica 26, quando la neve potrebbe arrivare fino agli 800900 metri di altitudine con una nuova ondata di piogge e temporali. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.