ImmagineIl profondo ciclone proveniente dall’oceano Atlantico si trova ormai a ridosso dell’Italia, come possiamo osservare dalle pagine del nowcasting di MeteoWeb e in modo specifico da quella della “situazione meteo” e da quella che raccoglie tutte le immagini satellitari in tempo reale. La vasta saccatura oceanica ha attraversato la penisola Iberica e adesso il vortice ciclonico, profondo998hPa, si trova al largo delle coste nord/orientali della Spagna, da dove raggiungerà nelle prossime ore le isole Baleari e nella notte la Sardegna, portandosi così nel cuore dell’Italia nella giornata di domani, venerdì 4 aprile.
Intanto sull’Italia i cieli sono ricoperti, esattamente come previsto, da estese nubi alte e stratificate, avamposto occidentale della perturbazione ben evidente dalle immagini satellitari. Non mancano, in alcune zone, anche delle schiarite. Le temperature sono in netto aumento, con picchi particolarmente elevati in Puglia, Sicilia e Sardegna. Stamattina, infatti, sono già stati raggiunti +25°C a Pantelleria,+24°C a Palermo, +23°C ad Alghero, +22°C a Trapani +21°C ad Agrigento, +20°C a Bari e Lecce. Con la risalita dell’aria calda, ingenti quantità di sabbia del Sahara stanno tingendo di rosso il cielo in gran parte d’Europa. Ma l’allerta meteo è per il forte maltempo che nelle prossime ore colpirà l’Italia.

 
 

01FOCUS SULLE ZONE PIÙ COLPITE – Il forte maltempo colpirà dapprima la Sardegnanel tardo pomeriggio e nella serata di oggi, con violenti temporali che si concentreranno tra le province di Sassari, Nuoro e Olbia, nel nord della Regione, dove si verificheranno nubifragi, grandinate e tempeste di fulmini. Nella notte il maltempo si sposterà sulla Corsica e nel mar Tirreno, con forti temporali che domattina colpiranno ToscanaLazio e Umbria. Domani sarà un venerdì di forte maltempo in tutta l’Italia centro/settentrionale, con piogge torrenziali su basso Piemonte, zone interne dellaLiguriaEmilia RomagnaToscanaMarcheUmbria e Lazio.
Instabilità anche al centro/sud con piogge e temporali anche su CampaniaAbruzzo,MoliseCalabria e Sicilia, ma di minore intensità. Sarà poi sabato che il maltempo si concentrerà con più cattiveria in Abruzzo,CampaniaCalabria e Sicilia, con forti temporali, piogge intense e grandinate. Domenica avremo poi gli ultimi fenomeni residui al sud, e lunedì tornerà a splendere ovunque il sole. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar e webcam. Sullanostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

Peppe Caridi