ImmagineIl servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un sistema nuvoloso sul Mediterraneo occidentale si muove lentamente verso il nostro paese, mentre ancora aria instabile interessa le regioni del sud. Tempo previsto fino alle 24 di oggi: – al nord: ampie schiarite durante la mattinata sulle regioni centro-occidentali ma con tendenza ad aumento della copertura nuvolosa gia’ dalla mattinata con associati locali fenomeni sulle aree montuose di Lombardia, Veneto e sulla Liguria. Diffusa variabilita’ sulle restanti regioni con locali precipitazioni associate specie durante le ore pomeridiane. – al centro e Sardegna: nubi consistenti e localmente compatte sull’isola con rovesci e temporali. Parziali schiarite sulle restanti aree peninsulari ma con nubi in rapido aumento con precipitazioni su tutto il versante tirrenico dal pomeriggio, localmente a carattere di rovescio o temporale su Toscana e Lazio, in successiva estensione alle regioni adriatiche. – al sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi sparsi, piu’ compatti sul versante tirrenico con rovesci e temporali sulla Calabria e sul Cilento. Graduale aumento delle nubi con fenomeni, in estensione sulle restanti zone, specie su Sicilia, Basilicata Molise, Puglia e restante parte della Campania.Temperature: massime in diminuzione su regioni nord occidentale e Sardegna, in aumento altrove. Venti: da moderati a forti di maestrale sulla Sardegna e sud occidentali sulla Sicilia; moderati da sud ovest sulle regioni del versante tirrenico, con rinforzi sulla Calabria; deboli variabili sulla altre zone. Mari: agitato il mare e il Canale di Sardegna; molto mosso il Tirreno meridionale e lo Stretto di Sicilia; poco mosso l’ Adriatico settentrionale; mossi i restanti bacini ; con moto ondoso in aumento sul Tirreno meridionale e Stretto di Sicilia.

2Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani,mercoledi’ 26 marzo– al nord: molte nubi su tutto il settentrione, con precipitazioni sparse da deboli a moderate sulle regioni di nord-ovest e sulla fascia appenninica al confine tra Toscana ed Emilia Romagna; neve sulle Alpi di nord-ovest a partire da 6-700 metri e in Appennino oltre gli 800-1000 metri di quota. Fenomeni che nelle ore centrali della giornata tenderanno a concentrarsi a ridosso del settore alpino e di quello appenninico, via via esaurendosi sulle zone pianeggianti. Nel tardo pomeriggio e nella serata, precipitazioni in arrivo anche su Veneto e Friuli Venezia Giulia, con neve debole a partire da 1000-1200 metri di quota. – al centro e Sardegna: cielo coperto sulla Sardegna, con pioggia battente gia’ a partire dalla mattinata e con isolati temporali sul settore di sud-ovest dell’isola nel pomeriggio e sulle coste del versante di nord-ovest nella serata, fenomeni questi che potranno assumere carattere di forte intensita’ e grandinigeno. Nubi diffuse anche sul centro peninsulare, con piogge o rovesci isolati tra Lazio, Umbria e Toscana e con pioggia battente invece sulle Marche, specie a ridosso dei rilievi appenninici. Ad una attenuazione dei fenomeni nelle ore centrali del giorno, pur con persistenza di piogge sulle Marche settentrionali, fara’ seguito nel pomeriggio una nuova intensificazione della nuvolosita’ sulle regioni tirreniche con piogge e temporali anche grandinigeni che nella serata interesseranno diffusamente il Lazio e l’entroterra abruzzese. Neve in Appennino a quote superiori a 1200-1400 metri, con l’eccezione dei rilievi compresi tra Emilia Romagna e Marche, dove la neve potra’ cadere gia’ a partire dagli 800 metri. – al sud e Sicilia: nelle prime ore del giorno schiarite tra Sicilia e Calabria meridionale e nubi irregolari anche compatte sul resto del sud, con rovesci sparsi sul versante tirrenico della Calabria, temporali sulla Puglia e piogge da deboli a moderate su Basilicata, Molise e entroterra campano. Nel corso della mattinata le precipitazioni tenderanno a cessare su tutto il meridione, ma contestualmente torneranno ad aumentare le nubi sulla Sicilia e poi su tutto il versante tirrenico, con piogge e temporali anche intensi e grandinigeni in arrivo nelle ore serali. Temperature: minime in lieve aumento sull’Italia peninsulare e senza variazioni importanti invece sulle isole maggiori massime stazionarie o in lieve aumento, con l’eccezione della Sardegna dove invece tenderanno a diminuire. Venti: meridionali da deboli a moderati su Sardegna e Sicilia, con tendenza a ruotare da ovest sulla Sardegna ed a rinforzare invece da sud sulla Sicilia occidentali moderati o localmente forti su Calabria, Basilicata e Puglia al mattino, con tendenza all’attenuazione ed alla rotazione da sud sud-ovest, deboli o moderati dai quadranti orientali sul resto del paese, con tendenza ad assumere una componente piu’ meridionale ed a rinforzare sulle regioni del medio e basso Tirreno e con rinforzi da est nord-est invece sul Triveneto, sull’Emilia Romagna, sulla Liguria, sulla Toscana e sull’alto Lazio. Mari: in genere mossi o molto mossi, con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta su Toscana e Liguria e piu’ accentuato invece sul Canale di Sardegna e sullo Stretto di Sicilia.

F.F.

MeteoWeb