Il sito di consumo critico "Il Fatto Alimentare" riporta un'allerta lanciata dal Rasff (Sistema di allerta rapido comunitario) a tutela dei consumatori, che comprende una segnalazione di allarme livello "rischio grave", inviata dal Ministero della Salute austriaco, per il panettone prodotto in Italia e venduto in Austria nei supermercati con il marchio Billa. In una delle confezioni sarebbe stato trovato un pezzo di metallo nell'impasto del dolce.

Per questo motivo la REWE International AG rappresentata in Austria da BILLA, dopo avere informato l'autorità nazionale competente, ha ordinato il ritiro immediato del lotto numero L 16287 del "PANETTONE CLASSICO 500G" con marchio Billa prodotto da "IL VECCHIO FORNO SRL"  Via Oltre Agno, 7, 36070 Brogliano (VI), con la data di scadenza minima del 13/07/217.

L'azienda ha inviatato inoltre i consumatori a non mangiare i panettoni già comprati del lotto interessato e che riportino la data di scadenza su indicata. Il ritiro, assicura Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei diritti”, è già stato effettuato su tutto il territorio. Il ministero della Salute italiano non ha ancora precisato se il prodotto in questione sia stato però confezionato e commercializzato con un altro marchio anche in Italia.