“Antiquate Zitelle” o “Rampanti Single” ?. In Sicilia una donna non sposata di oltre 40 anni fino a poco tempo fa’ veniva definita “zitella”, nome molte volte declinato impropriamente in “zia” soprattutto in presenza di bambini figli di amici, o “signorina grande” quando la si menzionava in terza persona. Tutti i siciliani hanno nei loro ricordi di bambini una “zia acquisita” detta anche “a zia schietta” che non era sorella né di papà né di mamma, una figura arcigna e bitorzoluta simile ad una vecchia strega. La parola zitella, a quanto ho letto in giro tra il classico wiki e blog sapientoni vari, sembra abbia avuto origine dalla parola “zita”, ovvero bambina, fanciulla, vergine, che poi nell’accezione vezzeggiativa si è trasformata in “zitella” cioè signorinella o verginella. La cosa paradossale è che zita in siciliano significa fidanzata, sembra quasi uno scherzo della lingua italiana. Un tempo le zitelle venivano considerate donne acide, burbere, isteriche e la causa di questo carattere scontroso era attribuito alla presunta forzata castità ed alla conseguente disgrazia di non avere avuto figli. “Sembri una zitella isterica!” era una delle espressioni più utilizzate dai mariti durante i litigi casalinghi, oppure “a tavola non ti sedere nell’angolo altrimenti resti zitella!”, non sposarsi era considerata una vera disgrazia, o ancora “non mi passare la scopa sui piedi che resto zitella!” gridavano impaurite le bambine durante le pulizie di casa. Oggi zitella, grazie al progresso ed all’emancipazione è ormai un termine assolutamente anacronistico ed è sempre meno utilizzato nel gergo siciliano, le ex “signorine grandi” sono state soppiantate dalle “single d’assalto”. La zitella è definitivamente tramontata lasciando il posto ad una rampante e super tonica single. La novità è anche nell’utilizzo di questo nuovo termine inglese, “single” che ha una connotazione bisex, all’insegna della parità dei sessi che finalmente ha preso campo anche in un territorio come quello siciliano che talvolta rimane tutt’oggi ancorato a retaggi del passato. Ben lontana dalla donna sciatta e dimessa di un tempo, la single moderna è una donna in carriera, dinamica, brillante, competitiva, amante dei viaggi ed attiva nella vita sociale. Una donna che al pari di molti uomini decide liberamente di vivere da sola, per poter cogliere tutte le opportunità che una vita solitaria e libera offre. Ma se in passato le vecchie signorine erano sicuramente delle antiquate zitelle, oggi ci chiediamo: chi si nasconde veramente dietro tante rampanti single?