Cento storditori elettrici, considerati armi dalla legge italiana, sono stati sequestrati a Palermo dalla Guardia di finanza. Gli articoli, simi a torce elttriche e noti com taser, erano su un automezzo con a bordo tre cinesi.

[Continua la lettura dell’articolo]