PARTINICO (PALERMO) – Tentava di ricattare una donna con cui intratteneva una relazione ma è stato arrestato dalla polizia. In manette Antonio Bonomo, nipote di Giovanni, condannato per associazione per delinquere di stampo mafioso. Il 36enne si trovava agli arresti domiciliari in quanto scoperto a coltivare in un magazzino sotterraneo numerose piante di marijuana.

L’ordinanza di aggravamento emessa dall’autorità giudiziaria è scattata in seguito a un’indagine nata dalla denuncia della donna: Bonomo minacciava di diffondere delle immagini "particolari" in suo possesso. 

Quando si sono recati a casa sua per sequestrare il cellulare con il quale aveva inviato il messaggio minatorio, gli agenti lo hanno trovato in compagnia di un soggetto con diversi precedenti penali: in sostanza sono pure state vilate le prescrizioni della misura di prevenzione.