Super cioccolata. Gli scienziati australiani che l'hanno sviluppata probabilmente avranno pensato a questo nome. Già, perché la speciale tavoletta in lavorazione – avrà bisogno di altri tre anni di test – servirà ad alimentare i soldati sul campo di battaglia. La formula "extended energy" proviene dal Centre for Food Innovation con la collaborazione dell'University of Tasmania, dell'Ente nazionale di ricerca Csiro e del Defence Science Technology Group (Dstg).

La super cioccolata contiene farina ricavata da comuni banane acerbe e da banane platano ad alto contenuto di amidi, ed è concepita per fornire energia per periodi lunghi, al contrario di quello che fa lo zucchero. Paul Capella, scienziato del Dstg, spiega:

C'è bisogno di un alimento che rilasci energia lentamente, in modo che la persona resti concentrata e vigile durante missioni estese. Procede lentamente nell'intestino e la produzione di energia può durare fino a 10 o 12 ore. L'unico commento che abbiamo ricevuto dai soldati è che vorrebbero delle tavolette più grandi nelle razioni, o almeno un maggior numero.

La super cioccolata, insomma, pare sia stata promossa a pieni voti. Anche in termini di consistenza, aroma, sapore. Gli studiosi prevedono, o quanto meno sperano, che il nuovo prodotto diventerà popolare anche tra salutisti e atleti di resistenza. Sarà anche sperimentata una versione con prebiotici e probiotici, che migliorano la salute intestinale e prevengono colite e sindrome dell'intestino irritabile, oltre a potenziare il sistema immunitario.